Gionata Bernasconi

Gionata Bernasconi abita a Bellinzona, Svizzera, con la famiglia.

Nel suo sito (https://www.gionatabernasconi.ch/ ) si legge: “Prima di diventare scrittore gli sarebbe piaciuto adottare un dodo, ma purtroppo era già estinto. Oppure un bradipo, ma non si sarebbe trovato tanto bene, a causa del clima. E allora, gli animali più strani li mette nei suoi racconti, dove si diverte a scrivere per loro avventure e colpi di scena, accompagnandoli spesso da strani individui; nonnine strampalate, briganti ignoranti o splendide bizzarre baronesse. Perché, in fondo, uomini e animali non sono poi così tanto diversi gli uni dagli altri”.

Ha pubblicato numerosi romanzi, tradotti in diversi Paesi del mondo, che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti. Tra questi ricordiamo Lucia e il Brigante, Premio Gigante delle Langhe 2012 e Sotto il Ciliegio, Premio Castelli di Carta 2017.

Nel 2018 il Municipio di Bellinzona gli ha conferito il Premio al Merito Culturale, per quanto realizzato nel campo della narrativa per ragazzi.

Inoltre da anni Gionata Bernasconi collabora con la Fondazione ARES – Autismo Risorse e Sviluppo, con sede a Giubiasco (Svizzera), per la quale si occupa di progetti educativi, valutazione e formazione nell’ambito dei Disturbi dello Spettro Autistico (DSA). Due suoi libri in particolare affrontano questa tematica: Martino Piccolo Lupo (Signantur Projet Contest Kiwanis 2018) e Il Re del Mercato, Premio Award of excellence di La Jolla (California, USA). Da questo libro è stato tratto anche il cortometraggio animato omonimoselezionato al Film Festival Giffoni 2017.

Già ospite del festival La Vallata dei libri bambini, Gionata Bernasconi sarà con noi nell’edizione del 2021.